giovedì, 4 Marzo 2021

Adoc: Fs vende biglietti per corse soppresse

Partita una denuncia al garante e all’assessorato regionale ai trasporti

"In Sicilia le Ferrovie dello Stato emettono biglietti per corse 'fantasma'". La denuncia arriva dall'associazione di consumatori Adoc che cita l'esempio di un passeggero che nella stazione di Fiumefreddo di Sicilia ha acquistato il tagliando per una corsa per Siracusa che "era inesistente" perché "soppressa". Sulla vicenda il Comitato dei pendolari siciliani e l'Adoc hanno presentato una denuncia all'Autorità di garanzia del Mercato e all'assessorato ai Trasporti della Regione. "Speriamo in un provvedimento esemplare – spiega Claudio Melchiorre, presidente dell' Adoc – prché questa mancanza è gravissima. I profili sono molti: l'inesistenza del treno, con biglietti regolarmente in vendita, portano come minimo all'inadempienza contrattuale, mentre denotano un servizio inaffidabile e nessuna attenzione verso il passeggero. In questo caso il Garante dovrà valutare che i posti sui treni fantasma sono stati regolarmente messi in orario e venduti, come testimonia il biglietto regolarmente acquistato e che non è stato possibile utilizzare. I treni in questione sono il treno 3889 (da Messina partenza ore 5.25 per Siracusa), 12801 (da Taormina partenza ore 5.20 per Catania) e il 3856 (da Siracusa partenza ore 13 per Catania) a tutt'oggi soppressi".

News Correlate