lunedì, 19 Aprile 2021

Palermo, c’è la firma per il passante ferroviario

Il piano prevede anche il collegamento con l’aeroporto di Punta Raisi

Firmato a Palazzo d’Orleans il protocollo d’intesa tra ministero delle Infrastrutture, Regione siciliana, Comune di Palermo e Rfi per la realizzazione della variante nella costruzione del passante ferroviario di Palermo. L’accordo individua il percorso per giungere all’inizio dei lavori, nei primi mesi del 2007, del passante ferroviario a doppio binario e del collegamento con l’aeroporto. La variante si è resa necessaria per limitare l’impatto ambientale dell’infrastruttura sulla città di Palermo. E’ stato, dunque, previsto l’interramento parziale del tracciato, nel tratto Orleans-Belgio, per un totale di 7,5 km, con un incremento dei costi stimato in 125 milioni di euro. Con la firma del protocollo d’intesa, Rfi si è impegnata a presentare, entro il prossimo 31 gennaio, la proposta di variante. Il Comune di Palermo, invece, dovrà farsi carico di predisporre, entro il 31 marzo, l’analisi costi-benefici sulla proposta avanzata da Rfi. La copertura finanziaria del maggior costo sarà assicurata con le risorse provenienti dai fondi che erano stato destinati alla realizzazione del ponte sullo Stretto o, in alternativa dalla Regione siciliana, con il Por 2007-2013.

News Correlate