mercoledì, 20 Gennaio 2021

Tagli ai treni, Lombardo chiede confronto a Fs e Passera

Il problema dei convogli a lunga percorrenza affrontato durante l’incontro con Catricalà

Da parte del governo c'é la volontà di approntare un Piano per il Sud nella fase 2. Lo ha sottolineato il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il sottosegretario alla presidenza Antonio Catricalà. "Questo mi è stato detto ed è stato dichiarato dal governo e confermato anche oggi", dice il governatore aggiungendo che "l'incontro è andato molto bene".
Tra gli argomenti affrontati anche il problema dei treni a lunga percorrenza. "Ho chiesto un confronto con le Ferrovie dello stato ma anche con il ministero delle Infrastrutture – ha spiegato Lombardo – e ho ribadito al governo nazionale che i siciliani non possono subire questa scelta unilaterale da parte delle Ferrovie sia per quanto riguarda l'aspetto inerente l'assenza di sevizio che per quanto concerne i lavoratori che da un momento all'altro si sono ritrovati in mezzo ad una strada".
Intanto la Cisl e la Fit Cisl di Messina hanno chiesto un tavolo tecnico alla Regione Sicilia con Trenitalia per capire esattamente quale sarà il futuro dei treni notte in Sicilia, qual è l'attuale stato dell'arte del contratto di servizio del trasporto regionale che ha visto con l'ultimo cambio orario un notevole taglio di treni a cominciare dalla Metroferrovia, e infine comprendere esattamente quale è il percorso di ricollocazione sbandierato da Trenitalia per gli 85 lavoratori ex Servirail. 

News Correlate