martedì, 22 Settembre 2020

Via al taxi sharing a Palermo: ecco percorsi e tariffe

Percorsi, modalità di chiamata e tariffe. Sono questi i nodi focali della delibera sul taxi sharing approvata dalla giunta comunale di Palermo. “Un’occasione in più per la mobilità cittadina” ha dichiarato l’assessora alle Attività produttive Giovanna Marano, commentando il provvedimento.

I percorsi individuati sono sei in totale, di cui cinque urbani e uno extraurbano.

Percorso 1 – urbano: partenza dalla Stazione Centrale, passaggio intermedio piazza Ruggero Settimo, arrivo piazza Alcide De Gasperi e viceversa.

Percorso 2 – urbano: partenza parcheggio Basile, arrivo Stazione Centrale e viceversa.

Percorso 3 – urbano: partenza parcheggio via Nina Siciliana, passaggio intermedio piazza Principe Di Camporeale, arrivo piazza Castelnuovo e viceversa.

Percorso 4 – urbano: partenza Foro Italico, passaggio intermedio piazza Castelnuovo, arrivo via Notarbartolo e viceversa.

Percorso 5 – urbano: partenza piazzale John Lennon, passaggio intermedio via Notarbartolo, arrivo piazza Castelnuovo e viceversa.

Percorso 6 – extraurbano: partenza Stazione Centrale, passaggio intermedio piazza Ruggero Settimo/via Dante/via Villafranca/viale Piemonte/piazza Matteotti/via A. De Gasperi, arrivo Aeroporto Falcone e Borsellino.

Per facilitare l’utenza, nelle aree di stazionamento, si provvederà ad installare appositi cartelli informativi con il percorso effettuato dal taxi-sharing e le modalità di chiamata e di utilizzo.

Il servizio potrà essere attivato tramite le centrali radio-taxi che avranno il compito di razionalizzare le prenotazioni, al fine di prelevare gli utenti presso i centri di raccolta, o mediante richiesta dell’utente direttamente presso le aree di stazionamento individuate. Non sarà consentita l’acquisizione della corsa mediante l’utilizzo di telefoni personali, né sarà possibile prelevare utenti in punti del percorso differenti da quelli di partenza o di arrivo.

Le autovetture che aderiranno all’iniziativa saranno identificabili mediante l’applicazione sul parabrezza anteriore del veicolo di un disco di diametro di 12 centimetri di colore giallo fosforescente, con la scritta TAXI-SHARING – TAXI CONDIVISO.

La tariffa fissa è di 2 euro a persona per il percorso urbano e di 8 euro per il percorso extraurbano, ma saranno applicate solo al raggiungimento di un minimo di 4 utenti, sia per i percorsi urbani, che per quelli extraurbani.

News Correlate