martedì, 27 Settembre 2022

Travelexpo In mette insieme giovani e operatori

Il Salone si è aperto con la presentazione dei sette finalisti de La Vetrina dei Progetti

Con uno sguardo ai giovani si è aperta ieri la seconda edizione di Travelexpo In, il Salone dell'offerta turistica siciliana d'eccellenza, al San Paolo Palace di Palermo. La cerimonia di inaugurazione è infatti coincisa con la presentazione delle idee presentate dai sette finalisti della Vetrina dei Progetti, il concorso di idee promosso dalla Logos Srl e da ArtTù, Associazione Ricercatori Turismo. 
Sei i giovani che hanno presentato alla platea i loro progetti volti allo sviluppo del turismo siciliano. Ognuno dei ragazzi è stato accompagnato sul palco da un tutor senior, personaggi rappresentativi del settore turistico siciliano. Laura Bertuglia e il suo progetto ‘Origine – Spazio d'arte cultura e turismo' è stata affiancata da Giuseppe Cassarà, vicepresidente Confturismo nazionale; Giuliana Narbone  con ‘Creativity Loop – Il riscatto del bene confiscato alla mafia e il programma di residenza per artisti' da Massimo Coraci, presidente di Confindustria Alberghi e Turimo di Palermo; Giuseppe Pisasale e Loredana Amenta con ‘Beni minori, periferie, persone e nuove teconologie a basso costo per il rilancio del territorio'  da Nino La Spina, presidente dell'Unpli Sicilia; Gabriele Mulè e Alessia Aliffi con ‘Muma: il passato è rosa' da Nicola Farruggio, presidente di Palermhotels; il gruppo di lavoro guidato da Giuseppe Italiano con ‘La Valle del Platani: percorsi di eccellenza per la rivalutazione dei teritori a bassa competitività turistica' da Giovanni Ruggieri, presidente Otie e Girolamo Cusimano, presidente di ArTù; il gruppo guidato da Alessia Merlino con ‘Passatum Sicanae: leggendaria Sicilia' da Maurizio Giannone, funzionario direttivo presso il Dipartimento Turismo della Regione Siciliana. Marco Salerno, direttore generale dell'assessorato al Turismo della Regione Siciliana, ha fatto da testimonial dei sette progetti finalisti.
Assente Loredana Valoroso con ‘Ri-misurare il paesaggio'.
Al termine della presentazione diversi apprezzamenti sono arrivati dagli addetti ai lavori. In particolare, secondo Cassarà, "aprire Travelexpo In con la presentazione della Vetrina dei Progetti è un atto di fede nei giovani ben ripoosto. Hanno mostrato un grande sforzo creativo, ma a causa dell'inesperienza si nota poca attenzione alle ricadute economiche sul territorio". Entusiasta anche Marco Salerno: "In ogni progetto – ha detto – c'è un'intuizione per la pubblica amministrazione. La Vetrina dei Progetti è un momento di confronto tra mondo universitario e ambiente istituzionale".
Giovanni Avanti, presidente della Provincia di Palermo, ha chiuso la prima giornata di lavori di Travelexpo In. "Il turismo non decolla – ha sottolineato – perché ancora adesso non si riesce a fare sistema. Quello che invece hanno capito in altre regioni. Il mio auspicio è riuscire a superare le difficoltà ed aprire le menti alla cooperazione. Perché nonostente i rifiuti e i servizi che non funzionano i turisti s'innamorano ogni volta della Sicilia".

News Correlate