martedì, 3 Agosto 2021

I nuovi turismi rurali dal glamping alla zip line fra mare e montagne

Non solo agriturismo. Oggi il turismo rurale è molto di più. E’ glamping, agricampeggio, fattoria didattica ma anche la nuovissima zip line inaugurata a fine agosto a San Mauro Castelverde. Un’anteprima dei nuovi turismi del verde è stata data a Travelexpo nel corso di un tavolo tecnico coordinato da Dario Cartabellotta, dirigente dell’Assessorato all’Agricoltura.

C’è l’esperienza di Valentina Guccione della Bio Farm e della sua fattoria didattica in cui i bambini
vivono per una settimana a contatto con la nautura ed entrano a contatto con la campagna e le tradizioni, o quella proposta da Eleonora Cammarata che con il suo Nuvolive fa provare la sensazione di camminare al buio tra gli olivi e dormire in una tenda lusso, che poi il “lusso è vivere la campagna”.

E ancora Francesca Gioia che con il suo agricampeggio ha scommesso su un terririo comequello di Marianopoli, lontano dai grandi flussi ma che invece offre attrattori culturali,come il museo di Marianopoli, in cui sono custoditi reperti ellenistici, e il tolos di Minosse; attrattori naturalistici, con la presenza di boschi e delle grotte della Gurfa; e di archeoastronomia.

E poi la testimonianza di Daniela Di Garbo che nel suo agriturismo Bergi a Castelbuono continua a diversificare l’offerta proposta: e quindi non più solo agriturismo, ma anche offerta di camere, e poi piscina e fattoria didattica, mentre gli ospiti chiedono sempre di più un coinvolgimento con le attività dell’azienda rurale, a partire dai corsi di cucina.

Infine, la novità di fine estate 2020 è stato il lancio della zip line, la prima in Sicilia e la seconda nel Sud Italia, e che resterà aperta fino all’8 dicembre. “Avevamo iniziato qualche anno fa lanciando l’esperienza di visitare le grotte di Tiberio – racconta Giovanni Nicolosi – poi abbiamo deciso di partecipare al bando del Comune di San Mauro per realizzare questo cavo di acciaio lungo 1,6 km che può raggiungere la velocità massima di 120 km/h. L’abbiamo definita un’esperienza adrenalinica-relax con la cornice del mare e da un lato le Madonie e dall’altro i Nebrodi.
Due le modalità di fruizione: in due fino a 140 kg o da soli fino a 120 kg. Inoltre dall’anno prossimo attiveremo anche la modalità in seggiolino”. Prezzi dai 36 euro con possibilità di noleggiare la go-pro.

News Correlate