sabato, 23 Ottobre 2021

Malta riparte dagli italiani e punta su HelloFly

HelloFly, compagnia aerea che offre un servizio charter su misura, ha debuttato all’ultima edizione di Travelexpo, che si è conclusa lunedì 27 settembre al CDShotel di Terrasini.

“Oltre a essere virtuale – ha spiegato il ceo Teodosio Longo – Hello Fly da 3 anni ha un Saab2000 posizionato a Malta e opera già charter per enti di Stato. La novità è che dal 1 ottobre l’aereo da 50 posti fa base a Trapani, dove abbiamo già una base operativa per il mercato italiano grazie alla collaborazione avviata con successo con Airgest. Inoltre, nel 2022 lanceremo il nuovo logo ‘MaltaFlyHolidays’ per il mercato italiano con l’obiettivo di dare una nuova immagine e creare nuove nicchie coprendo anche destinazioni diverse come Taranto e Crotone. In pratica, offriremo aereo+pacchetto con l’obiettivo di destagionalizzare il prodotto Malta anche sul mercato italiano puntando pure sul target senior”.

“Crediamo in modo particolare alla collaborazione con nuove realtà che investono verso la destinazione Malta – ha detto Ester Tamasi, direttore Malta Tourism Authority -. Per noi è la conferma di quanto sia di appeal il prodotto Malta per l’Italia ed in particolare per la Sicilia in qualsiasi periodo dell’anno. Infatti oltre alla possibilità della vacanza estiva, abbiamo un prodotto valido durante tutto l’anno per qualsiasi tipologia di cliente che ricerca qualità e specificità.
Il territorio si presta per vivere esperienze di turismo adatte alla cultura, abbiamo 3 siti Unesco in soli 320 km2, abbiamo un paesaggio spettacolare che si presta per attività all’aperto come camminate, percorsi in bicicletta, diving. Lato hotellerie la grande novità è rappresentata da favolose boutique hotel nel cuore di Valletta, la capitale che si presta in modo particolare per city break. Quindi auguriamo il meglio perché ai nuovi investitori in ambito turistico e siamo certi che la professionalità degli operatori offrirà la giusta garanzia di prodotto alla clientela delle agenzie di viaggio”.

Tamasi ha anche fatto un bilancio della stagione estiva ormai conclusa: “l’estate è stata in linea con le aspettative – ha sottolineato – e nonostante la difficoltà dovuta al blocco temporaneo dei corsi di lingua inglese, le nuove procedure di accesso al paese hanno posto Malta tra le destinazioni più sicure nel cuore del Mediterraneo. Il turismo è ormai ripartito da settimane, e ci auguriamo di continuare ad accogliere i turisti anche nella stagione invernale, per la quale c’è già un buon livello di prenotazioni”.

News Correlate