martedì, 22 Giugno 2021

Assessore 2.0. al Turismo. E Battiato revocato per colpa di Grasso

Molto poco istituzionale la pagina di Michela Stancheris su Facebok

Si definisce ‘assessore 2.0' nella sua pagina Facebook Michela Stancheris, neo assessore regionale al Turismo. Un profilo molto poco istituzionale tra post "scritti in pigiama" e possibili "deejay session internazionali" da organizzare nell'Isola, come racconta Live Sicilia. E in effetti sbirciando la sua pagina personale, ci si imbatte in un modo di scrivere piuttosto distante da quello dei suoi ‘colleghi politici'.
E si scopre che sabato dopo il tavolo tecnico all'Ue, ha trascorso "un giorno di riposo nella mia amata bruxelles, un giro al bozart per parlare con il direttore e stipulare un accordo… L'idea di fare una deejay session internazuonale presto in Sicilia.. Buon week end!". E poi ancora la soddisfazione per l'approvazione del ddl sulle isole minori, la partecipazione al Vinitaly, l'incontro con la delegazione del Coni per discutere di sport, e quello con gli addetti ai lavori del settore turistico. Insomma, un resoconto aggiornato e costante di queste prime settimane da assessore in perfetto stile ‘2.0'.
E mentre la Stancheris comincia a calarsi nel ruolo, Franco Battiato spiega perché è stato revocato dall'incarico. Per il cantautore catanese, dietro alla decisione del governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, dopo la frase pronunciata a Bruxelles sulle 'troie in Parlamento' che scatenò una bufera, ci sarebbero state le pressioni del presidente del Senato, Piero Grasso, e della destra siciliana.
Pur non pronunciando esplicitamente il nome di Grasso, parlando alla trasmissione Tv Talk su RaiTre, Battiato ha affermato: "La verità è che Crocetta è stato determinato, molto probabilmente, da un signore che oggi è presidente del Senato, che a sua volta è stato spinto da questa destra siciliana, all'Ars, che fin dal primo giorno mi trovava insopportabile perché sono un uomo libero".  

News Correlate