Calampiso non riapre, monta la protesta

L’apertura doveva essere oggi, sabato 26 giugno, anche se in ritardo rispetto al normale calendario, a causa della pandemia Covid-19. E invece dopo oltre trenta anni per la prima volta quest’estate il Villaggio Calampiso non riaprirà le porte. Una grande delusione per tre generazioni che, con la formula vacanza in multiproprietà, hanno goduto di questa perla incastonata tra il mare di San Vito Lo Capo e la riserva naturale dello Zingaro.

Dal 2015 la struttura aveva contato su almeno 60.000 presenze annue, di cui due terzi dei titolari delle unità turistico alberghiere e un terzo di turisti. La notizia arriva inaspettata come sottolineano i presidenti delle due associazioni Rinascita Calampiso, rispettivamente per gli Azionisti della Calampiso SpA,  Guido Cosentino e per i comproprietari (Rogitanti) del Villaggio Calampiso, Ferdinando Pedone, che stanno organizzando un flash mob sotto la sede amministrativa della Calampiso SpA in via F. Guardione, 76 giovedì 2 luglio dalle 10.30.

Grande la sorpresa di chi aveva deciso di non rinunciare alla vacanza e aveva già programmato il viaggio di andata e ritorno dalle città di residenza, confidando nell’apertura del villaggio promessa dagli amministratori nel rispetto della normativa anti Covid-19. La mancata
apertura del villaggio-vacanze promette anche dei risvolti giudiziari a causa della mancata restituzione delle caparre anticipate, come sottolineano i rappresentanti delle due associazioni.

“Se i multiproprietari dovranno cambiare mare e spiaggia – si legge in  una nota firmata dalle due associazioni Rinascita Calampiso – avranno diritto al rimborso? Si attendono gli esiti di questa controversia che si arricchisce di particolari riguardanti la gestione del Villaggio Calampiso, un braccio di ferro tra amministratori, che attribuiscono la non apertura a mancanza di sufficienti prenotazioni, e i titolari secondo cui dipende invece da una inadeguata programmazione e dalla scarsa agibilità della struttura, nonché alla mancanza di tutte le autorizzazioni necessarie. Il Villaggio Calampiso ha tra l’altro ha perso la classificazione 4 stelle alberghiera. Mentre quasi tutte le strutture turistico alberghiere siciliane hanno riaperto i battenti e registrano il tutto esaurito, il Villaggio Calampiso resta al palo”.

News Correlate