mercoledì, 2 Dicembre 2020

Una guida sullo smartphone per scoprire Catania, anche off line

Arriva la guida 2.0 per conoscere Catania. Si chiama “My Catania”: ideata da Mario Gazzo, fa parte del circuito Wami, guide turistiche per smartphone e tablet, direttamente pensate e create dalle persone che vivono sul territorio. Compatibile con i principali sistemi operativi Apple e Android, è fruibile anche off-line, in assenza di connessione internet ed è stata definita “info-point nel taschino”.

“In base al contesto in cui ci si trova, suggerisce all’utente cosa vedere o fare anche offline rendendola accessibile a portata di click – ha spiegato il founder – è dotata di un vero e proprio sistema di intelligenza artificiale, Amerigo: filtrando le informazioni in base a parametri contestuali quali l’orario, le condizioni meteorologiche e la stagione, questa guida multimediale indica subito la soluzione più adatta”.

Il sistema è realizzato grazie a uno screening completo di Catania e provincia in grado di offrire una mappatura completa della città e le sue attrazioni; per ogni attività è infatti possibile leggere la relativa descrizione, visualizzare le immagini e con un semplice tocco accedere al contatto telefonico e/o e-mail.

Cliccando poi su la voce “Portami a destinazione” è possibile raggiungere facilmente il luogo desiderato seguendo le indicazioni fornite dalla mappa. Tramite l’app sarà possibile riservare il proprio soggiorno in hotel, gestire una prenotazione al ristorante tramite la piattaforma MyTable e consultare gli appuntamenti in programma nella sezione Eventi.

“Catania – ha detto il sindaco Enzo Bianco – è ormai nelle condizioni di diventare una grande attrazione turistica e questa prima app per Catania è un grande salto di qualità al pari di tutte quelle città italiane ed europee che sono già attrezzate”.

News Correlate