lunedì, 30 Novembre 2020

Scalo Firenze, a giugno pax a +10,5%

Ripresa dopo il I trimestre in negativo a -3,8%

Record nel mese di giugno per l'aeroporto di Firenze con il transito di 202.453 passeggeri e un incremento del 10,5% rispetto al giugno 2012, a conferma della tendenza già annunciata dai dati di aprile (+6,4%) e di maggio (+8,7%) che ha riportato in positivo l’andamento del traffico da inizio anno (+3,6%). Nonostante i dati non entusiasmanti del I trimestre (-3,8%), l’avvio della stagione estiva con l’aumento delle frequenze, la piena operatività di vettori presenti sul Vespucci e la clemenza degli agenti atmosferici che, fino ad oggi, hanno limitato cancellazioni e dirottamenti rispetto allo scorso anno, ha riportato nettamente in positivo i valori di traffico. I dati sono ancora più significativi in relazione all’andamento generale del traffico nazionale che a maggio ha fatto registrare un valore medio nazionale -1,2% rispetto al maggio 2012 ed un calo del 4,4% progressivo al 30 maggio, ponendo l’aeroporto di Firenze tra i primi scali italiani in termini di crescita.
Positive le performance di tutte le compagnie aeree presenti sullo scalo, sia i nuovi arrivi come Vueling, Volotea, sia le storiche compagnie come Lufthansa (+6,3%), Air Dolomiti; Air France (+6,4%); Alitalia (+2,2%), Swiss (+6,2%), Air Berlin (+25,3%), Austrian (+3,1%), Brussels (+12,3%), Darwin Baboo (+26,2%), Niki (+38,7%). Negativo il risultato di Belleair con un -1,7%. Inoltre, per l'autunno/inverno 2013 KLM opererà sulla rotta Firenze-Amsterdam con 12 voli settimanali e la possibilità di oltre 140 destinazioni nel mondo in interconnessioni attraverso io proprio hub olandese. Infine Air Berlin rilancia la propria presenza su Stoccarda e Dusseldorf, hub della compagnia.

 

News Correlate