mercoledì, 3 Marzo 2021

Protesta albergatori a Montecatini, 10.000 posti letto inutilizzati da un anno                           

Titolari e dipendenti degli alberghi in divisa e le note del ‘Silenzio’. E’ l’iniziativa ‘#iononpossoaprire’, organizzata da Assohotel Confesercenti che andrà in scena sabato alle 17 a Montecatini (Pistoia), seconda città per numero di presenze turistiche in Toscana (dopo Firenze) e duramente colpita dalla crisi a causa della pandemia.
Gli oltre 10.000 posti letto della città termale sono in gran parte inutilizzati da quasi un anno: nei mesi di settembre, ottobre e novembre (ultimi dati a disposizione) la diminuzione delle presenze turistiche in città è stata, rispettivamente, del 79%, dell’85% e dell’87%, con numeri di arrivi dall’estero praticamente azzerati. Alla manifestazione, che ha l’obiettivo di sensibilizzare le istituzioni locali e statali verso questo grave problema, hanno già aderito una trentina di alberghi, ma altri potrebbero aggiungersi entro sabato.
“E’ arrivato il momento di avere quelle risposte che non abbiamo ancora ricevuto. Di fatto siamo stati costretti alla chiusura, ma i ristori sono stati pochi e le amministrazioni devono venirci incontro e aiutare l’industria trainante del territorio”, dice il presidente di Assohotel Montecatini Fabio Cenni.

News Correlate