martedì, 28 Settembre 2021

Adv smentiscono Garavaglia: turismo organizzato al collasso

“Il turismo organizzato a Pisa e provincia, così come nel resto d’Italia, è al collasso e l’unica certezza che abbiamo in questo momento purtroppo è l’incertezza”. Lo denuncia il referente per le agenzie di viaggio della Confcommercio di Pisa, Maurizio Nardi, secondo il quale “le prospettive sono tutt’altro che rosee, e le dichiarazioni del ministro del Turismo Garavaglia, che ha parlato di un’estate vicina ai livelli di quella del 2019, l’ultima prima del Covid, non corrispondono al vero”.

“Serve – aggiunge Nardi – una strategia che ci permetta di lavorare con una prospettiva, quello che è mancato per questa stagione estiva, dove l’incertezza normativa ha condizionato la programmazione delle vacanze. E l’obbligo del Green pass introdotto nel bel mezzo dell’estate ha creato ancor più confusione. Il ministero del Turismo, ma anche quello della Salute, dovrebbero invece incentivare l’apertura di corridoi turistici Covid free e definiti da protocolli sanitari. Non capiamo perché non sia possibile organizzare voli riservati ai possessori di Green pass o con tampone negativo, come già stanno facendo altri Paesi”.

Secondo il direttore della Confcommercio pisana, Federico Pieragnoli, referente delle agenzie di viaggio pisane, infatti, “nel turismo organizzato la programmazione è tutto, quindi servono urgentemente regole certe che permettano ad agenzie e tour operator di lavorare da subito e in vista della stagione invernale”.

News Correlate