sabato, 23 Ottobre 2021

A Firenze siglato un protocollo tra Mibact e Crf per restauro e ricerca

Un protocollo d’intesa per la realizzazione di attività di ricerca, formazione, restauro e valorizzazione dei beni culturali, in cooperazione con istituti e luoghi della cultura, in particolare con l’Istituto dell’Opificio delle Pietre Dure, è stato firmato a Firenze dal segretario generale del Ministero dei beni e delle Attività culturali e del Turismo, Antonia Pasqua Recchia e dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Umberto Tombari. L’accordo avrà la durata di 3 anni e prevede la costituzione nel 2017 di una Fondazione aperta alla partecipazione di soggetti pubblici e privati, la cui attività si concentrerà su servizi di formazione, conservazione e restauro nelle varie aree di specializzazione dei beni culturali.

In particolare la Fondazione concorrerà alla creazione di un’unità di ricerca applicata e di restauro specializzato per l’arte contemporanea; attiverà un programma internazionale di alta formazione, anche a pagamento, con corsi, seminari e altre azioni didattiche sul restauro di opere d’arte sia storiche che del contemporaneo; realizzerà interventi e servizi, a favore di soggetti pubblici e privati per la conservazione, manutenzione e valorizzazione dei beni culturali e realizzerà inoltre con L’Opificio delle Pietre Dure progetti specifici congiunti. Inoltre un Consiglio Scientifico, formato da personalità autorevoli designate da Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e dal Mibact, stabilirà le linee programmatiche e scientifiche della collaborazione.

News Correlate