martedì, 29 Settembre 2020

Le antiche camelie si mettono in mostra in Lucchesia tra antiche ville e cerimonie del té

In occasione della 26^ edizione della mostra delle antiche camelie, ville e giardini della Lucchesia aprono le porte al pubblico. La manifestazione si svolgerà fino al 29 marzo nei comuni lucchesi di Sant’Andrea di Compito e di Pieve di Compito. 

Oltre agli appuntamenti, che condurranno i visitatori alla scoperta delle ville e dei giardini del Borgo delle Camelie, quest’anno si rinnova la collaborazione con il Giappone. Spazio dunque alla cerimonia del tè con la delegazione giapponese di Shizuoka e l’associazione Iroha e a iniziative dedicate all’Ikebana.

I visitatori potranno poi ammirare le circa mille piante fiorite del Camelieto, la Fabbrica delle Camelie, la mostra scientifica del fiore reciso, il tè italiano dell’Antica Chiusa Borrini, le ville Orsi, Giovannetti, Torregrossa e Borrini, che ospiteranno mostre e momenti musicali.
Tra le novità di quest’anno che riguardano le antiche dimore, l’allestimento a Villa Giovannetti di una sala da tè, perfetta per un momento di relax dopo una passeggiata.
In programma anche  convegni e conferenze organizzati dalla Società italiana della camelia, che quest’anno festeggia i 50 anni di attività.  

News Correlate