Ad Abbadia San Salvatore il Natale si festeggia con il fuoco

Nel centro storico di Abbadia San Salvatore (Monte Amiata, Siena) si sta già predisponendo la legna tagliata con cui, a partire da dicembre, verranno costruite le Fiaccole, tipiche cataste a forma piramidale che si innalzeranno in attesa della sera del 24 dicembre, quando saranno incendiate. Una costruzione complessa e impegnativa i cui segreti si tramandano di generazione in generazione, per rinnovare una millenaria festa del fuoco che coinvolge l’intera comunità badenga, sposando simbolici significati sia pagani che religiosi.

Quest’anno ad accompagnare le fasi di realizzazione delle Fiaccole, arriva “Voglia di Natale!”, un ricco programma di eventi che porta alla scoperta di questo borgo toscano. Il paese si trasformerà in un vero e proprio villaggio natalizio che, complice la montagna, offrirà un’atmosfera unica fatta di tradizioni, arte, sapori e saperi di altri tempi. Oltre alle luminarie e alle Fiaccole, il centro storico diventerà scenario per una mostra itinerante di presepi storici che saranno costruiti dagli stessi abitanti, sfruttando in maniera singolare gli angoli più caratteristici del borgo: dalle cantine alle finestre, dai portoni alle mura. E tra le novità arriva il premio letterario “Città delle Fiaccole” destinato ad un autore che abbia realizzato un’opera dedicata ai temi del Natale, del fuoco, della montagna.

News Correlate