venerdì, 5 Marzo 2021

Ecco “Vie verdi”, un progetto di mobilità ciclabile

Oltre 200 km di itinerari realizzabili entro i prossimi tre o quattro anni

La provincia di Arezzo e il Circolo Amici della Bici hanno presentato il progetto “Vie Verdi” che creerà le principali dorsali del sistema ciclabile provinciale ed extraprovinciale: oltre 200 km di itinerari ciclabili ed escursionistici realizzabili entro i prossimi tre o quattro anni. Vie Verdi è stato proposto alla Regione Toscana per l’inserimento all’interno del Patto per lo Sviluppo Locale a testimonianza dell’importanza che quest’ultimo riveste, sia in termini di crescita economica legata alle attività imprenditoriali del turismo e della produzione e vendita di prodotti tipici, sia di salute del territorio e dei cittadini. "La Provincia si impegna nella realizzazione di tutte le infrastrutture di base che sono il presupposto del cicloturismo su scala internazionale – ha affermato il presidente della provincia, Roberto Vasai – Sto pensando alla ciclopista dell’Arno, che collegherà le sorgenti in Casentino con la Foce a Pisa; la Ciclopista del Tevere che partendo dalla nostra Valtiberina garantirà di giungere a Roma in bicicletta; e il sentiero della Bonifica che ci permetterà il collegamento con il lago Trasimeno".

News Correlate