In meno di 1 anno il Muse supera i 500mila visitatori

A meno di 11 mesi dalla sua apertura, il MUSE – Museo delle Scienze di Trento Muse ha accolto oltre mezzo milione di persone. Si tratta di un risultato che supera le più rosee aspettative e che colloca il MUSE tra le prime dieci istituzioni museali italiane in termini di numero di visitatori. Tra i visitatori italiani il 66% provengono da fuori provincia (Veneto, Lombardia ed Emilia), il 34% dalla provincia di Trento. Solo il 12% è di Trento. Circa il 3% è venuto dall’estero, principalmente da Germania con il 31% e dalla Svizzera con il 22%.
I due picchi massimi di affluenza si sono avuti nell’agosto 2013, in piena stagione turistica e il secondo ad aprile 2014, in occasione delle festività e dei ‘ponti’ di Pasqua. La media di visita è stata di 1.759 persone al giorno che passa a 4.543 nei weekend. La giornata record per numero di accessi è stato il 5 gennaio con 3.325 persone.
Con circa 120 mila studenti il MUSEe si qualifica come un’importante destinazione per il turismo scolastico dal momento che al 38% di studenti provenienti dalle scuole del Tentino si sono affiancati il 29% provenienti dal Veneto, il 17% dalla Lombardia e il 9% dall’Emilia Romagna.  
Ma il successo del museo ha contagiato anche il web: da luglio 2013, il museo può contare su un profilo Flickr, 1 pagina Pinterest, 1 pagina Youtube, un profilo Twitter che ha più di 5.500 follower e il profilo Facebook con oltre 27.000 ‘mi piace’ e una media di 70 nuovi utenti al giorno. Il sito web del MUSE, www.muse.it, ha registrato in un anno 721.653 sessioni, 469.073 utenti complessivi per un totale di 4.497.311 pagine visualizzate.
Per festeggiare il primo anno di attività il 19 luglio saranno organizzati alcuni eventi di rilievo. Nel pomeriggio vi sarà l’inaugurazione del nuovo spazio espositivo ‘Maxi Ooh!’, dedicato ai piccoli da zero a 5 anni. Seguirà l’inaugurazione di MUSE en plein air e dell’esposizione delle opere scultoree di Bruno Lucchi. Dalle 20 prenderà avvio ‘MUSE BigBang’, festa con musica e interventi culturali organizzati con l’intento di coniugare qualche riflessione sul MUSE e gradevole intrattenimento. 

News Correlate