sabato, 26 Settembre 2020

In Valle di Tures e Aurina tornano i Krampus

Venerdì 7 dicembre appuntamento con la tradizionale sfilata dei diavolacci natalizi

Venerdì 7 dicembre a Campo Tures torna la leggenda dei Krampus. Un corteo composto da 500 diavoli dalle gigantesche corna e logore pellicce sfilerà seguendo la slitta di San Nicolò per le strade del paese. La manifestazione è l’omaggio alla vecchia storia che i nonni raccontano ai più piccoli. Una volta, tanto tempo fa, il cibo scarseggiava. Così un gruppo di ragazzi si travestì da caprone andò nei paesi vicini a seminare il terrore e a depredare le case. Uno di loro però era il diavolo in persona. I ragazzi, a loro volta terrorizzati, chiesero aiuto a San Nicola che venne in loro soccorso e gli fece promettere di non comportarsi più in quel modo.
Il 7 dicembre a Campo Tures l’inizio della sfilata sarà annunciata da urla infernali. Non mancherà nemmeno San Nicola che, con la sua lunga barba bianca, proteggerà i bambini e i passanti. La festa continuerà nelle strade del centro fino a notte fonda.
Agli appassionati di Krampus è stata dedicata un’area nel museo Maranatha, il Museo dei Presepi. Le maschere sono dei veri e propri gioielli in legno e dimostrano la notevole abilità manuale degli abitanti del luogo. Le due aree sciistiche della Valle  Aurina Speikboden e Klausberg offrono lo skipass in omaggio a chi vuole fermarsi per 1 settimana (offerta valida fino al 22 dicembre). Per informazioni: tel. 0474.652081, e-mail: info@tures-aurina.com.

 

News Correlate