venerdì, 23 Aprile 2021

In Val di Fassa il buon cibo si gusta ad alta quota con ‘I rifugi del gusto’

Dal 23 settembre all’8 ottobre va in scena la nuova edizione de ‘I rifugi del gusto in Val di Fassa’. I presidi alpini che partecipano all’iniziativa sono distribuiti tra i principali gruppi montuosi di Fassa e nel corso di queste due settimane propongono un’infilata di specialità culinarie che li rappresentano, per lo più realizzate con alimenti a chilometro zero (primo piatto e dolce: 12 euro; piatto unico e dolce 18 euro): un modo per conoscere e apprezzare il territorio nei suoi molteplici aspetti, attraverso l’escursione tra le montagne (a piedi e in mtb dove possibile), la varietà di paesaggi, i fantastici colori della flora d’autunno che sfumano nei toni caldi, naturalmente, pure di sapori convincenti.
Ecco i presidi coinvolti nell’iniziativa: Fuciade (aperto fino al 15.10) al San Pellegrino, Baita Cuz (fino al 30.10) al Buffaure; Contrin (fino a 8.10), Marmolada E. Castiglioni (sempre aperto) e Cima Undici (fino al 15.10) nel gruppo della Marmolada; Des Alpes (fino al 10.10), Carlo Valentini (fino all’8.10), Friedrich August (fino al 15.10), Sasso Piatto (fino al 15.10) tra passo Sella e gruppo del Sassolungo; Antermoia (fino all’8.10), Stella Alpina Spiz Piaz (fino al 15.10), Gardeccia (fino all’8.10), Ciampedie (fino all’8.10), A. Fronza alle Coronelle (fino all’8.10) e Roda di Vael (sino al 15.10) nel gruppo del Catinaccio Rosengarten.
Ragione in più per darsi come meta delle escursioni autunnali in Val di Fassa uno di questi presidi alpini, sei tra incontri con esperti e concerti (tutti alle 13.30), concentrati nei fine settimana, della rassegna ‘Gli appuntamenti de I rifugi del gusto in Val di Fassa’ si comincia sabato 23 settembre al Rifugio Ciampedie con ‘In montagna tutto l’anno’, con guide alpine e referenti del soccorso alpino, mentre il 24 settembre al Rifugio Contrin con ‘Chiacchierata rocciosa’ con la geologa Elisabetta Demattio; il 30 settembre al Rifugio Gardeccia invece in programma il concerto dei Corni Alpini della Val Gardena e l’1 ottobre al Rifugio Cima Undici l’incontro ‘Dolomiti Patrimonio Unesco’ con i vertici della Fondazione Unesco.
Infine, il 7 ottobre al Rifugio Fronza alle Coronelle ‘Dolomiti: passione e scoperta’ incontro – in lingua tedesca – con gli alpinisti Heinz Mariacher e Bruno Pederiva, mentre l’8 ottobre si chiude al Friedrich August con i canti di montagna del Coro Enrosadira.
Inoltre, si può soggiornare in Val di Fassa con l’offerta ‘Colori, profumi e sapori delle dolomiti in autunno’a partire da 260 euro a persona. La quota comprende: 2 notti in hotel/garnì con trattamento di camera e colazione; 1 notte in rifugio con trattamento di mezza pensione; 1 pranzo con le antiche ricette della tradizione ladina in uno de ‘I Rifugi del Gusto in Val di Fassa’ per un’esperienza unica di tradizione e benessere; ingresso pomeridiano con Aperiterme e cofanetto omaggio alle QC Dolomiti Terme di Pozza di Fassa; 1 cena gourmet autunnale abbinata ai vini del Trentino; 1 sacco lenzuolo in cotone. Inizio soggiorno libero. Transfer con mezzi propri.
infobooking@fassa.comwww.fassa.com

News Correlate