mercoledì, 30 Settembre 2020

Moviment, dopo e-bike si prepara alle novità pensate per la neve

Movimënt, in Alta Badia, nel cuore delle Dolomiti è un’area inaugurata nel 2012, raggiungibile esclusivamente con gli impianti di risalita, ma che ha saputo valorizzare la propria immagine anche di località estiva, attirando visitatori da giugno a settembre con un ricco ventaglio di proposte adatte a tutti: gli sportivi, le famiglie, gli appassionati di montagna e chi è in cerca di relax. Il bilancio della stagione è nettamente positivo, un successo trainato da uno dei prodotti più caratterizzanti dell’offerta, ovvero il bike sharing. Le e-bike di ultima generazione, noleggiabili direttamente nelle stazioni di arrivo degli impianti, hanno conquistato il pubblico, registrando un +30% di utilizzo rispetto ai risultati dell’anno scorso.

La chiave del successo di Movimënt sono le decine di chilometri di strade sterrate che attraversano boschi e alpeggi d’alta quota, immersi in paesaggi spettacolari. Un altro punto di forza dell’offerta è stata la novità dell’estate 2016: il Pumptrack, un circuito realizzato al Piz La Ila, a 2000 metri di altezza, ideato da freerider australiani e studiato per i veicoli, purché senza motore: biciclette, monopattini, pattini, e naturalmente e-mtb. Questa attrazione per adulti e bambini permette di acquisire velocità e percorrere la pista senza bisogno di pedalare, grazie alla spinta offerta dalle whoops, le gobbe posizionate in punti strategici. Inserito all’interno dell’Active Park di Movimënt, il Pumptrack allena i muscoli, l’equilibrio e la coordinazione corpo-mente, oltre ad essere un ottimo esercizio preparatorio per chi pratica il downhill. Per Movimënt archiviata l’estate, è tempo di pensare alla stagione bianca. A dicembre l’altipiano riprenderà a funzionare a pieno regime, e proporrà ai visitatori tante sorprese e novità per divertirsi sulla neve.

News Correlate