lunedì, 29 Novembre 2021

Fiavet contro il ‘fai da te’: meglio rivolgersi alle adv

Il consiglio di Giovannoni a chi si lamenta per la vacanza rovinata

Gli umbri continuano a lamentarsi di per le vacanze rovinate a causa di overbooking, prenotazioni inesistenti, strutture ricettive che nei depliant appaiono in un modo e nella realtà sono tutt'altro, o non ci sono affatto, bagagli smarriti. “Un rischio che inevitabilmente si corre, e in maniera molto elevata – spiega Fortunato Giovannoni, presidente Fiavet Umbria – se ci si affida incautamente ad operatori abusivi o si fa ricorso al ‘viaggio fai da te’, prenotato tramite internet seguendo come unico criterio quello del risparmio a tutti i costi”. Giovannoni ha sostenuto che l'unica vera difesa che i consumatori è quella di affidarsi ad agenzie di comprovata professionalità, in regola con la legge. “Un operatore abusivo – ha sottolineato – non fornisce nessuna garanzia e nessuna tutela nel caso in cui la vacanza sia ben diversa da quella prenotata o che ci si aspetta. Nella battaglia contro l'abusivismo vorremmo avere al fianco le associazioni dei consumatori con la stessa energia con cui sono pronte a dare voce alle denunce dei vacanzieri beffati".

News Correlate