venerdì, 14 Maggio 2021

8 weekend per promuovere i prodotti tipici della Valnerina

Fino al 30 novembre, escursioni, convegni e degustazioni olio e funghi, ma occhio ad avvelenamenti

Otto weekend tematici dedicati ai funghi e all'olio d'oliva, fra escursioni, tavole rotonde e degustazioni ospitate a Collestatte, alle porte del Parco fluviale del Nera. Parte oggi, 4 ottobre, ‘Sapori d'autunno', la manifestazione per promuovere i prodotti tipici della Valnerina che si concluderà il prossimo 30 novembre e che rappresenta l'ultimo appuntamento di ‘Tra monti ed acque festival 2013', che per tutta l'estate ha ospitato una serie di eventi fra Piediluco, Marmore, la Valnerina e la Valdiserra.
"Oltre ad essere una vetrina delle nostre tipicità – sottolinea l'assessore al Turismo di Terni, Roberto Fabrini – questa manifestazione comprende anche un importante momento di approfondimento, dedicato alla prevenzione degli avvelenamenti da funghi, che nell'ultimo anno hanno coinvolto decine di persone nel ternano".
L'altro protagonista dei weekend in Valnerina sarà l'olio extravergine d'oliva, con una serie di incontri a cura dell'agronomo Mario Giacomini. Il programma di novembre poi vedrà due visite guidate nei frantoi di Ferentillo, uno con macina a pietra ed uno ad estrazione continua, con degustazioni su prenotazione, e un seminario sulle caratteristiche organolettiche dell'olio della Valnerina tenuto dalla fiduciaria Slow food – Terre meridionali dell'Umbria, Monica Petronio (il 27). Sabato 30 infine si terrà la tavola rotonda ‘L'olio extravergine di oliva: fra tradizione, gusto e salute', con interventi sui parametri della corretta coltivazione biologica, sicurezza alimentare e nuove tecnologie.
Non mancheranno i momenti dedicati alla buona cucina, con pranzi e cene – su prenotazione – a base di prodotti tipici in alcune trattorie della Valnerina, e nel paese di Collestatte, che il 26 e 27 ottobre aprirà le sue porte con una ricca serie di eventi: assaggi di picchiarelli con sanguinelli, salsicce e caldarroste, musiche e balli tradizionali, sfilate dei tamburini ed una mostra mercato di prodotti artigianali e alimentari. Nell'ambito della rassegna sono inoltre previste visite alle sezioni museali micologica e ornitologica del palazzo Magalotti di Collestatte e al costituendo giardino botanico della cascata delle Marmore (nelle domeniche del 6, 13 e 20 ottobre).

News Correlate