sabato, 17 Aprile 2021

Al Trasimeno incrementi del 12% rispetto al 2005

Cifre da record per il comparto nell’anno appena concluso

L’Assemblea e il Comitato di Indirizzo e Coordinamento del Sistema Turistico Locale del Trasimeno ha esaminato i risultati della stagione turistica 2006, prendendo atto degli ottimi risultati ottenuti. Dall’1 gennaio al 30 settembre, tanto gli arrivi (170.383), quanto le presenze (1.030.182) hanno toccato record storici con incrementi, rispetto allo stesso periodo del 2005, pari rispettivamente al 10,32% e al 12,44%, e hanno confermato la centralità di questa area nel bilancio turistico regionale. Particolarmente importante è stata la ripresa del flusso di stranieri (+13,37% nelle presenze) che sono tornati a rappresentare, unico caso in Umbria, più della metà dell’intero movimento turistico e, in tale quadro, va segnalato il forte incremento delle presenze di olandesi (+16,09%) e di tedeschi (+10,14%), i due principali mercati esteri. Anche il mercato italiano ha contribuito significativamente al successo della stagione con un incremento delle presenze pari al 11,42%. Da segnalare l’aumento dell’indice di utilizzazione media delle strutture ricettive salito, dopo alcuni anni di continue diminuzioni, al 28,27%: questo livello non è ancora soddisfacente, ma è importante che sia stata invertita la tendenza alla diminuzione che minava alla radice la stabilità economica delle imprese. Una delle ragioni del successo è certamente la ripresa dei mercati turistici internazionali, in particolare di quelli olandese e tedesco.

News Correlate