venerdì, 16 Aprile 2021

La settimana bianca è per tutti

Proposte e prezzi della regione per gennaio

Scatta a gennaio il periodo ideale per organizzare un soggiorno in Valle d’Aosta, dedicato al riposo, a scoprire le tradizioni e a praticare lo sci in tutte le sue varianti. Le stazioni turistiche della regione alpina propongono settimane bianche adatte a tutte le esigenze, anche economiche: per gli innamorati del lusso, per le famiglie e per i visitatori più dinamici e sportivi. Partendo dalla bassa Valle, in un ideale itinerario est-ovest, ecco le due Gressoney, Saint-Jean e La-Trinité nella valle del Lys: qui lo skipass per sei giorni valido per sciare nel comprensorio Monterosa Ski costa 182 euro o 201 euro per sette giorni. Le lezioni di sci, impartite da maestri professionisti, costano 140 euro per sei giorni e 12 ore complessive o 150 euro per cinque giorni e 16 ore di lezione. I prezzi per il soggiorno in albergo di una settimana, invece, variano da 840 euro in trattamento di mezza pensione in hotel quattro stelle ai 210 euro in due stelle per camera e prima colazione. A Breuil-Cervinia e Valtournenche gli ski-pass costano, rispettivamente, 182 e 201 euro e 131 o 144 euro. L’offerta combinata delle due località, unita alla svizzera di Zermatt, costa 228 o 251 euro. Per chi volesse il supporto di un maestro di sci, le tariffe variano dai 145-155 euro per cinque-sei giorni di lezione collettiva a Breuil-Cervinia ai 125 euro per cinque giorni a Valtournenche. Per quanto riguarda gli alberghi, si va dai 2.450 euro della lussuosa suite in hotel quattro stelle della catena Relais & Chateaux a Breuil-Cervinia ai 220 euro per pernottamento e prima colazione in due stelle a Valtournenche.

News Correlate