Il 22 maggio riapre Forte di Bard. Prorogata mostra PhotoAnsa 2019

Dal 22 maggio sarà nuovamente visitabile il Forte di Bard con nuove modalità di accesso e di visita nel rispetto delle direttive di contenimento della diffusione del Covid-19. Sono previsti l’accesso pedonale dal Borgo medievale, percorsi segnalati e un decalogo per una visita in sicurezza. In questa prima fase il Forte resterà aperto dal venerdì alla domenica, oltre a martedì 2 giugno (feriali 10-18, sabato, domenica e festivi 10-19).
“In questa Fase 2 è importante che le attività culturali riprendano – commenta il presidente del Forte di Bard, Ornella Badery – per garantire a tutti un ritorno alla normalità che si completi anche attraverso l’approfondimento intellettuale. La riapertura del Forte di Bard consente di riattivare un polo di attrazione strategico per la Bassa Valle e pone le basi per un ritorno del turismo, soprattutto quello di prossimità, indispensabile per garantire una ripresa economica ed occupazionale alle attività del territorio”.
“La bella stagione consente di poter sfruttare gli spazi esterni e la passeggiata di grande suggestione che la salita al Forte da sempre offre, di modo da garantire una riapertura in sicurezza secondo le norme in materia di prevenzione e distanziamento” aggiunge spiega il Direttore del Forte di Bard, Maria Cristina Ronc. L’offerta espositiva attuale sarà prorogata a partire dalle mostre fotografiche ‘Wildlife Photographer of the Year’, ‘PhotoAnsa 2019’, ‘On assignment una vita selvaggia’ per tutta l’estate fino alla mostra ‘Capolavori della Johannesburg Art Gallery’ che sarà visitabile sino al 24 giugno.

News Correlate