domenica, 27 Settembre 2020

Si torna a volare dagli aeroporti di Venezia e Verona

Il Veneto torna a volare attraverso gli aeroporti di Venezia e Verona. Implementate tutte le misure di sicurezza per la gestione dei passeggeri, i tabelloni delle partenze si rianimano e riparlano soprattutto la lingua delle vacanze. Al volo giornalieri Alitalia su Roma, il ‘Marco Polo’ di Tessera ha aggiunto dall’1 giugno il collegamento Klm su Amsterdam, primo servizio internazionale a essere ridefinito dalla laguna. Da oggi riapre anche il collegamento Air France verso Parigi. Ai nastri di partenza anche il volo Air Dolomiti da Verona per Francoforte. Per le rotte delle vacanze sia Venezia che la città scaligera aspettano il 18 giugno la ripresa delle tratte operate da Volotea, che nella fase iniziale si concentrerà soprattutto sull’asse nazionale nord-sud, a partire da Catania.
“Ci aspettiamo un’estate di voli domestici in tutti i Paesi europei dove abbiamo le basi – spiega Valeria Rebasti, commercial e country manager Italia e southeastern Europa della compagnia low cost – Abbiamo aumentato le frequenze su moltissime destinazioni”. Anche easyJet è pronta da luglio a rimodulare la propria offerta dalla base di Venezia. In linea generale, la compagnia dal prossimo mese prevede di volare su circa il 50% delle rotte, 75% ad agosto.
Nuovo inizio anche per le tratte intercontinentali: Qatar Airways annuncia la ripresa delle operazioni da e per il Marco Polo verso Doha a partire dal 15 luglio. I voli saranno operati da Boeing B787 Dreamliner ogni lunedì, mercoledì, venerdì con connessioni in coincidenza attraverso l’hub della compagnia all’aeroporto internazionale di Hamad. “Il ritorno di Qatar Airways su Venezia – sottolinea Enrico Marchi, presidente del gruppo Save – rappresenta un segnale fondamentale di ripresa per il traffico del nostro aeroporto”.

News Correlate