martedì, 28 Maggio 2024

Un webinar sul caro prezzi con le strutture ricettive del Garda Veneto

40 minuti di webinar per dare risposta diretta ed efficace ai molti quesiti sull’andamento di questa stagione turistica, un po’ fiacca. Una proposta formativa rivolta a tutte le strutture ricettive del Garda Veneto che ha raccolto la sinergia anche di Ente Bilaterale del Turismo del Veronese, Assogardacamping e CARS – Consorzio Albergatori Ristoratori Sirmione.
L’incontro si è tenuto nella Work Room di Federalberghi Garda Veneto a Garda, con più di 60 aziende collegate da remoto. Il consulente di revenue del territorio Maurizio Galli ha dato indicazioni agli operatori del settore per programmare il prossimo periodo, in un momento decisivo della stagione e con diversi aspetti da considerare e da mitigare. Le situazioni economiche odierne ci chiedono infatti di essere competitivi sul mercato, ma senza eccedere nel rialzo o nel ribasso dei prezzi di vendita del soggiorno, richiesta che ora risulta quanto più fondamentale e che sarà naturale conseguenza anche per l’annata ventura.
In particolare, l’esperto ha parlato di come sta andando il mercato delle prenotazioni, come mantenere il proprio rapporto qualità/prezzo, cosa fare se la domanda diminuisce, come gestire gli sprechi e razionalizzare i costi, perché tutto questo sarà la base per pianificare anche la stagione 2024.
“Tenevo molto a questo webinar, pensato e voluto in un momento cruciale di questa stagione turistica – afferma il direttore di Federalberghi Garda Veneto Mattia Boschelli – che richiede alle aziende particolare prudenza e attenzione per essere competitive sul mercato. Ho esteso la partecipazione al nostro Ente Bilaterale del Turismo del Veronese, ad Assogardacamping e al Consorzio Albergatori e Ristoratori Sirmione (CARS) poiché dinamiche di comune interesse e, sembrerà strano, base di partenza di tutta la destinazione per il 2024”.
“Siamo stati felici di collaborare al webinar di oggi – è il commento di Federica Aspes, coordinatrice dell’Ente Bilaterale del Turismo del Veronese – e di vedere l’ottimo feedback da parte delle aziende. Per l’Ente Bilaterale è stata l’occasione per far conoscere tutte le opportunità e i servizi che vengono offerti alle aziende aderenti dalla nostra realtà! Siamo fiduciosi che questo venga colto e che possano fare da cassa di risonanza anche con i loro lavoratori, come fringe benefit sul contratto”.
“Il mio obbiettivo era dare una panoramica chiara agli addetti ai lavori di come gestire le diminuzioni di domanda, il rapporto qualità/prezzo senza dimenticare la razionalizzazione dei costi – aggiunge Maurizio Galli, consulente alberghiero ed esperto nella gestione delle attività turistiche, relatore della mattinata – Oggigiorno infatti, per lavorare bene dobbiamo fidelizzare il più possibile la clientela attraverso un servizio di qualità a un prezzo ragionevole, che mantenga in equilibrio la forbice dei prezzi e dei costi, tuttavia lavorando in un’ottica di destinazione”.

News Correlate