giovedì, 25 Febbraio 2021

Volotea continua a crescere a Venezia e Verona per il 2018 apre nuove mete

Volotea registra un importante traguardo: nel 2017 sono stati circa 747.000 i passeggeri che hanno scelto il vettore per i propri spostamenti da e per il Marco Polo di Venezia. E il vettore registra a Tessera un load factor dell’87%.

A settembre Volotea ha toccato quota 14 milioni di passeggeri trasportati a livello internazionale, mentre lo scorso dicembre ha raggiunto i 4 milioni di passegeri in Veneto. A livello regionale l’organico del vettore è di 220 lavoratori, 150 dei quali solo a Venezia. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato al Marco Polo 6.800 voli, offrendo ai suoi passeggeri collegamenti verso 34 mete diverse, 9 in Italia e 25 all’estero. Un ventaglio di destinazioni ricco ed eterogeneo che ha conquistato i viaggiatori veneziani.

“Sin dall’avvio delle nostre attività a Venezia ci siamo impegnati per soddisfare le esigenze di viaggio più diverse: una strategia che ha fatto davvero centro – afferma Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea – Concludiamo positivamente il 2017, all’insegna del successo e della crescita e confermiamo la nostra volontà di continuare ad investire sul territorio, supportando con i nostri collegamenti il tessuto economico locale. Siamo orgogliosi di aver registrato un’importante crescita a Venezia dove, per i prossimi 12 mesi, offriremo più di 7.000 voli verso 36 destinazioni, 22 delle quali operate esclusivamente dalla nostra compagnia”.

Durante il 2018, Volotea decollerà da Venezia verso 36 mete, 2 delle quali vere e proprie novità. Ai collegamenti classici si aggiungono infatti i voli verso Saragoza (al via dal 4 giugno con 2 frequenze settimanali per un’offerta totale di 8.500 posti) e Karpathos (al via dal 3 luglio una volta a settimana per un totale di 2.750 posti).
Per i prossimi mesi la low cost ha confermato il suo operativo voli dal Marco Polo verso Italia (Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lampedusa, Olbia, Palermo e Pantelleria) e estero (Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia, Alicante, Asturie, Bilbao, Malaga, Palma di Maiorca e Santander in Spagna, Spalato e Dubrovnik in Croazia, Atene, Corfù, Creta, Cefalonia, Kos, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Samos, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia e, infine, Praga nella Repubblica Ceca).
Inoltre, la compagnia Volotea registra una crescita anche sull’aeroporto di Verona, con un incremento del 25% rispetto al 2016. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato a Verona più di 5.400 voli, offrendo ai suoi passeggeri collegamenti verso 17 destinazioni, 9 in Italia (Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo e Lampedusa) e 8 all’estero (Santorini, Mykonos, Minorca, Ibiza, Palma di Maiorca, Tirana, Chisinau e Cork). Un ventaglio di destinazioni ricco ed eterogeneo che ha conquistato i viaggiatori veronesi.

“Al Catullo ci riconfermiamo anche per il 2018 come il primo vettore per numero di destinazioni collegate. Siamo orgogliosi di aver registrato un’importante crescita a Verona dove siamo felici di operare in esclusiva ben 12 delle 20 rotte disponibili, supportando con i nostri collegamenti il tessuto economico locale. Per il 2018 confermiamo l’avvio di 4 nuovi collegamenti a Verona, dove opereremo nei prossimi mesi con 3 Airbus A319 a supporto della grande crescita che stiamo registrando”, ha detto Carlos Muñoz,.

Il Catullo sarà infatti la prima base Volotea in Italia ad operare l’intera programmazione voli con 3 Airbus A319. Grazie ai nuovi aeromobili, il vettore incrementerà la capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti dei Boeing 717 ai 150 posti degli Airbus A319. Infine, con i nuovi aeromobili, la low cost potrà operare rotte più lunghe e approcciare nuovi mercati.

Per i prossimi mesi, infatti, la low cost ha annunciato l’avvio di 4 nuove rotte verso Atene (dal 31 maggio con 2 voli a settimana e un’offerta di 11.400 posti), Creta (dal 29 giugno 1 volta a settimana per un totale di 4.500 posti), Faro (dal 6 giugno una volta a settimana per un totale di 5.400 posti) e Pantelleria (dal 2 giugno una volta a settimana per un totale di 5.700 posti). www.volotea.com

News Correlate