Caner chiede a Governo bonus fiscale per chi farà vacanze in Italia

Un bonus fiscale, con la detrazione di tutte le spese di soggiorno, per le famiglie italiane che  faranno le loro vacanze nel Paese. E’ la proposta che Federico Caner, assessore regionale veneto al Turismo, lancia a Dario Franceschini, ministro del Turismo e  dei Beni Culturali.  Caner chiede al ministro di assicurare “all’Italia del turismo che il Governo non permetterà che l’enorme patrimonio economico, imprenditoriale e professionale del settore sia annientato da questa emergenza. I milioni di donne e di uomini che vivono di questa irrinunciabile risorsa – dice Caner – attendono da te un segnale forte di interesse per le sorti del loro lavoro e delle loro aziende, un’attenzione espressa con la stessa energia chi accompagna quando difendi la nostra preziosa ricchezza culturale, la quale, senza il turismo, verrà privata di un sostegno economico indispensabile per tutelarla, valorizzarla e promuoverla”. Caner sottolinea la disponibilità anche dal Veneto a definire con il ministero “il percorso di rinascita della destinazione Italia quando il virus sarà sconfitto”. L’assessore chiede “la previsione di un bonus fiscale per le famiglie italiane che trascorreranno le loro vacanze nel nostro Paese. Sarebbe estremamente incoraggiante per tutti gli operatori del settore se fosse proprio il ministro del turismo ad annunciare che chi sceglierà le nostre strutture ricettive potrà detrarre interamente le spese di soggiorno. Sarebbe la testimonianza – conclude Caner – di una tangibile volontà di voler uscire da questa angosciosa situazione e una salutare iniezione di speranza derivante dalla constatazione che a guidare il progressivo ritorno alla normalità sia il principale responsabile del turismo nazionale”.

News Correlate