sabato, 23 Ottobre 2021

FS pronte all’acquisto del 40% di Centostazioni sotto il controllo di Save

La chiusura del contratto per il riacquisto da parte di Fs del 40% di Centostazioni in possesso di Save dovrebbe avvenire già nelle prossime settimane. E’ quanto si legge in una nota diffusa dal gruppo veneto. Intanto il contratto, siglato tra Archimede 1 Spa, controllata da Save Spa per il 60% e partecipata da Manutencoop Soc.Coop.(21%), Banco Popolare Soc. Coop (15%) e Pulitori ed Affini S.p.A. (4%), e Ferrovie dello Stato Italiane Spa, è subordinato all’ottenimento dell’autorizzazione da parte dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Alla firma del contratto, che si prevede possa avvenire entro la fine dell’anno – come viene precisato nel comunicato – si provvederà al trasferimento della partecipazione e al pagamento del corrispettivo pattuito, pari a 65.600.000 euro. Il contratto prevede inoltre un’eventuale integrazione del corrispettivo qualora, entro 18 mesi, Ferrovie dello Stato dovesse decidere la cessione della Società a terzi ad un prezzo superiore a quello riconosciuto attualmente. Per Save, la cessione della partecipazione in Centostazioni rientra nella strategia del Gruppo di concentrarsi nella gestione aeroportuale e nello sviluppo del Polo aeroportuale del Nord Est che comprende, oltre a Venezia e Treviso, gli aeroporti di Verona e Brescia.

News Correlate