Ecco ‘paladini’ turismo per difendere luoghi simbolo dell’Italia

Per difendere i luoghi simbolo di un'Italia da salvaguardare nascono i cosiddetti 'paladini' del turismo. L'idea è di Confimprese Turismo Italia, che per iniziare questa avventura ha scelto il comune di Craco, in provincia di Matera nel cuore della Basilicata. I presidi coinvolgeranno località italiane che hanno un potenziale attrattivo e turistico ancora inespresso e con le quali Confimprese turismo Italia vuole instaurare un rapporto costruttivo e continuativo. Un delegato dell'associazione diventerà perciò un vero e proprio paladino di quel territorio.
La scelta è stata di partire dal Mezzogiorno: Craco è un piccolo centro che nel 1963 venne evacuato; dopo decenni di abbandono e degrado da appena tre anni il sindaco, Giuseppe Lacicerchia, ha voluto rilanciare il Paese, per farlo diventare meta di turisti e viaggiatori. E proprio in questa zona della Basilicata è stata teatro per le riprese di molti film nazionali e internazionali (come la Passione di Cristo di Mel Gibson). Nel 2013 sono stati circa 5 mila i turisti venuti a vedere il paesaggio che si può ammirare dalla torre Normanna.
Per il presidente di Confimprese turismo, Giuseppe Sarnella, era "doveroso partire da un piccolo comune del Mezzogiorno: Craco, con la sua storia unica, è il nostro punto di partenza perfetto".

News Correlate