La Basilicata riapre al turismo ma con mascherina e distanziamento

“Vietati gli assembramenti di più persone in luoghi pubblici, 1 m di distanza dagli altri e mascherine obbligatorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, sugli autobus, nei centri commerciali e negli uffici sanitari e della pubblica amministrazione”. Sono gli obblighi previsti dall’ordinanza con la quale Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata, ha sancito la ‘riapertura’ della regione dopo la fase più delicata dell’emergenza sanitaria.
L’ordinanza permette la ripresa di adve delle “esperienze formative anche da parte di soggetti pubblici e privati non altrimenti esercitabili a distanza”, della vendita al dettaglio fuori da negozi, banchi di vendita e mercati, delle attività sportive di base e motorie in genere. Possono ripartire anche le attività turistiche negli stabilimenti balneari e sulle spiagge libere, mantenendo la distanza di sicurezza, gli alberghi, i campeggi, i centri benessere e le terme, parchi divertimento e i luna park, i circoli culturali e ricreativi e l’attività delle guide ambientali ed escursionistiche e degli accompagnatori turistici.

News Correlate