Montagna e sport per il turismo lucano di domani

Provincia di Potenza pronta a sostenere lo sviluppo del segmento

Puntare sulla montagna per lo sviluppo turistico del sud della Basilicata: lo ha chiesto il presidente della Provincia di Potenza, Piero Lacorazza, in occasione della visita alla stazione sciistica del Sirino. "La montagna, la neve e lo sport rappresentano una risorsa e un'opportunità, a cui bisogna restituire nuova linfa, per diversificare l'offerta turistica dell'intera regione e aumentare il numero dei visitatori – ha spiegato Lacorazza – Il rilancio di tale risorsa e del turismo in genere passa anche per una nuova cultura della montagna, da diffondere tra gli stessi lucani, e per una programmazione più efficace dell'offerta, con un nuovo protagonismo dei soggetti pubblici e privati". Un processo già iniziato in effetto con i Piani integrati di offerta turistica, a cui la stessa Provincia di Potenza ha aderito, candidandosi a giocare un ruolo di primo piano e riappropriandosi della propria funzione di coordinamento e cooperazione, per ricondurre a sintesi esigenze e progetti espressi dai territori. "Con un salto di qualità rispetto al passato – ha aggiunto Lacorazza – i Piot coniugano il consolidamento dei punti di attrazione turistica già affermati (le quattro M) con l'importante tema dei servizi, mettendo in moto risorse per circa 160 milioni di euro e favorendo il protagonismo dei privati, dell'associazionismo e delle partnership pubbliche, in un contesto che guarda ai sistemi locali di prossimità come strumento per stabilire importanti relazioni al di là dei confini regionali".

News Correlate