giovedì, 24 Settembre 2020

Dopo l’estate positiva, a Matera si studiano strategie per il futuro

Dalla Camera di Commercio un invito a fare sistema e creare una cabina di regia

Il consenso di agosto deve servire quale incentivo a lavorare meglio per aumentare l'appeal turistico del materano. Va in questo senso l'invito del presidente della Camera di Commercio, Angelo Tortorelli occorre lavorare sul piano delle sinergie e dei programmi per qualificare e diversificare l'offerta. Su questi obiettivi il presidente dell'ente invita Comune, Provincia, associazioni degli operatori della filiera turistica e Apt Basilicata, a muoversi da subito per dare continuità all'interessante tendenza che sta mostrando l'industria delle vacanze. "Fare sistema unendo sforzi e risorse – ha detto Tortorelli – è la condizione per qualificare e diversificare l'offerta, partendo dalle piccole esigenze come quella dell'informazione e dell'accoglienza, che va gestita con professionalità, della piena fruizione dei vari beni culturali e della organizzazione e promozione degli eventi grandi e piccoli in grado di accrescere le capacità attrattive del territorio. Su questi e altri temi, per i quali c'è disponibilità tra i vari soggetti territoriali, occorre lavorare con un cabina di regia, un gruppo di lavoro, per colmare lacune, valorizzare punti di forza e programmare iniziative in grado di dare continuità a una tendenza, che sta confermando il ruolo di Matera per l'intera Basilicata nel turismo nazionale e internazionale".
Tortorelli cita, in proposito, quanto di positivo si è fatto nel Metapontino con l'apertura del Centro informativo ed espositivo sull'offerta turistica locale presso l'Antiquarium di Metaponto, grazie a una sinergia che ha visto insieme Camera di commercio, Soprintendenza ai Beni Archeologici della Basilicata, Provincia di Matera e Comune di Bernalda. L'altra opportunità indicata riguarda il turismo da diporto con l'apertura dell'Infopoint di Assonautica al Porto degli Argonauti, in relazione alla domanda di questo tipo di turismo che sta venendo da attività come quelle del Circolo Velico Lucano e dalla dotazione di nuovi posti barca con Marinagri.

News Correlate