venerdì, 15 Gennaio 2021

La Basilicata punta sui Paesi Bric

Si pensa a promozione turistica mirata nei Paesi emergenti

“In attesa del Presepe Vivente nei Sassi, evento che richiamerà nuovi flussi turistici in queste festività per ospiti e visitatori ancora al di sotto delle aspettative dei nostri operatori turistici, anche se in linea con la tendenza nazionale, l’odg che ho presentato in occasione della Finanziaria ed approvato in aula per la promozione di una campagna di promozione turistica mirata nei Paesi cosiddetti emergenti per sviluppo e capacità di crescita e nei quali l’azione svolta tradizionalmente dall’Apt non arriva, è destinato a segnare una fase innovativa e decisiva per il futuro delle attività ricettive e di servizi a Matera al pari delle azioni programmate a sostegno della candidatura di Matera capitale europea 2019”. Sono le parole di Nicola Benedetto, presidente del Gruppo Idv alla Regione.
“Gli analisti – sottolinea – prevedono che la tenuta della crescita della domanda interna nei mercati emergenti, in particolare nell’area Bric che, con i suoi 4 paesi emergenti, rappresenta il futuro del nostro turismo. La mia idea – aggiunge – è di commissionare ad un’apposita Agenzia, attraverso bando pubblico, una campagna della durata brevissima e comunque da realizzare tra febbraio e marzo, con pubblicazioni su giornali e riviste di Paesi esteri, compatibilmente con la posta finanziaria purtroppo limitata. Se Matera e la Basilicata riuscissero ad intercettare solo lo 0,3% dei nuovi turisti in arrivo in Italia dai Paesi dell’area Bric potremmo contare e tra l’altro in stagioni che non solo quella estiva su almeno 70-80 mila presenze ed arrivi in più. La scelta dei Paesi Bric – conclude – è guidata dal fatto che anche l’Enit ha promosso una specifica campagna in quanto da quest’area ‘provengono turisti che nel 2010, secondo la Banca d'Italia, hanno speso ben 1.576 milioni di euro, pari al 5,4% della spesa complessiva degli ospiti stranieri”.

News Correlate