La Calabria in prima fila all’International Travel Show TT Warsaw

Il Dipartimento del Turismo della Regione Calabria, sarà presente dal 24 al 26 novembre a Varsavia in occasione dell’International Travel Show TT Warsaw, il più importante luogo di incontro in Polonia per l’industria internazionale e polacca del Turismo, giunto alla 24^ edizione, con una partecipazione di 500 espositori provenienti da 50 Paesi, e una previsione di oltre 19mila visitatori. All’interno dello spazio dedicato – Hall B – Stand n. 36 – La Regione Calabria punta a incrementare i flussi turistici dalla Polonia e dal resto del mondo per la prossima stagione, presentando la propria offerta turistica attraverso incontri one to one con buyer internazionali a cui verranno raccontate le varietà di un territorio capace di stupire e accogliere il visitatore in ogni stagione dell’anno.

La Calabria vanta una notevole varietà di zone suggestive e molto apprezzate dai turisti di ogni parte del mondo. La regione è infatti, considerata una tra le più rinomate e ambite mete nel panorama naturalistico europeo. Basti pensare agli 800 km di costa caratterizzati da spiagge sconfinate e mare cristallino, come la Costa degli Achei, la Piana di Sibari e la Costa dei Saraceni, a cui si contrappone un entroterra fatto di boschi, siti paleontologici, grotte e aree naturalistiche protette, come quella del Pollino e del Parco della Sila, all’interno delle quali avventurarsi per incantevoli trekking o per praticare attività sportive come la speleologia, il torrentismo e lo sci. L’obiettivo è di conquistare un mercato capace di generare, secondo l’Enit, quasi 1,6 milioni di viaggiatori all’anno e una capacità di spesa media annuale in Calabria di circa 161 milioni di euro. I turisti polacchi rappresentano un target molto interessante per le strategie di incentivazione del turismo in Calabria fuori stagione, approfittando della loro crescente propensione a viaggiare in occasione delle festività nazionali, senza particolari condizionamenti dal periodo delle vacanze estive o invernali.

“Il 2017 si preannuncia un anno ricco di nuovi scenari per la destinazione Calabria caratterizzati da flussi di visitatori provenienti dall’Europa orientale, in primis dalla Polonia. Questi dati confermano il fatto che le presenze turistiche di stranieri sono in continuo aumento e tale incremento turistico si deve alle azioni strategiche di rafforzamento del brand destination attraverso la promozione del territorio, l’offerta di pacchetti turistici che soddisfano il visitatore in qualsiasi periodo dell’anno grazie ai suoi tesori artistici e culturali, alle eccellenze enogastronomiche territoriali, al mare e alla montagna”. Ha commentato il dirigente generale del Dipartimento Turismo della Regione Calabria Pasquale Anastasi.

News Correlate