venerdì, 18 Giugno 2021

Ryanair riprende i collegamenti da e per gli aeroporti di Crotone e Lamezia Terme

Ryanair ha annunciato che riprenderà i collegamenti da e per gli aeroporti di Crotone e Lamezia Terme, a partire dal 22 giugno – con il ripristino del collegamento da Lamezia Terme a Bologna – e incrementando il numero di rotte e la loro frequenza dall’1 luglio, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020.

La ripresa dei collegamenti, oltre a sostenere l’economia e il turismo regionale da cui dipendono migliaia di posti di lavoro, offrirà anche l’opportunità di favorire i flussi di passeggeri business e leisure dagli aeroporti di Crotone e Lamezia Terme verso le altre regioni italiane, con collegamenti diretti tutto l’anno, e verso le più importanti e gettonate destinazioni europee.

L’operativo da e per l’aeroporto di Lamezia Terme include sia destinazioni nazionali – Milano Bergamo, Milano Malpensa, Bologna, Pisa, Venezia – sia destinazioni internazionali – Londra-Stansted, Bruxelles-Charleroi, Baden Baden, Francoforte-Hahn.

“Ryanair è lieta di annunciare che verranno ripristinate in totale 10 rotte da e per gli aeroporti di Crotone e Lamezia Terme a partire dal 1° luglio, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. Dal 22 giugno sarà già disponibile il collegamento da Lamezia Terme a Bologna. Siamo fieri di poter riprendere i collegamenti per l’estate 2020 e di contribuire alla ripresa dell’economia e del turismo regionale, permettendo a parenti ed amici di ricongiungersi e a milioni di turisti, nazionali ed internazionali, di scoprire il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro Paese e dell’Europa”, ha detto Chiara Ravara – Head of International Communications di Ryanair.

“Il ritorno di Ryanar, principale vettore degli aeroporti di Lamezia Terme e Crotone e nostro storico compagno di viaggio, è motivo di grande soddisfazione. Ryanair negli anni ha dimostrato di essere un importante volano per lo sviluppo del traffico nei nostri scali ma anche motore dell’economia, soprattutto in una regione ad elevata incidenza turistica”, ha aggiunto il presidente Sacal Arturo De Felice.

News Correlate