venerdì, 26 Febbraio 2021

In estate presenze in calo solo del 2,1%

La provincia più penalizzata è Reggio a causa dei lavori della Sa-RC

“Nonostante le congiunture economiche e alcuni fattori imprevedibili, l'andamento turistico della scorsa stagione è stato più favorevole di quanto previsto”. Sono le parole di Damiano Guagliardi, assessore regionale al turismo, analizzando i dati elaborati dal Sistema Informativo Turistico della Regione Calabria. Dall'indagine emerge che le presenze turistiche nel periodo maggio-agosto 2009 rispetto al 2008 si sono ridotte del 2,1%. “La provincia più in sofferenza è quella di Reggio Calabria – aggiunge l’assessore – Tale situazione sembrerebbe causata dalle difficoltà a raggiungere le località di questa provincia a causa dei lavori sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria”. Secondo l'Indagine Trimestrale dell'Istat ‘Viaggi e vacanze’, nell'80,7% dei viaggi effettuati nel 2007 per raggiungere la Calabria è stata utilizzata l'automobile, nel 12% il treno, nel 3% l'aereo, nel 4,4% un altro mezzo.

News Correlate