sabato, 19 Settembre 2020

Per Tui necessario rilanciare l’aeroporto di Pontecagnano

L’operatore soddisfatto di Capodichino ma vorrebbe puntare anche su Salerno

"Il mancato funzionamento dell'aeroporto di Pontecagnano è inconcepibile". Lo ha dichiarato Simon Sharpe, general manager Tui Uk Italia, Corsica, Slovenia, Croazia e Montenegro. "Basterebbe così poco per $ mettere in funzione da un lato, l'economia di destinazioni ancora tutte da scoprire, molto interessanti e con grandi potenzialità come il Cilento. Dall'altro si andrebbe ad alleggerire il traffico sull' aeroporto di Capodichino per le destinazioni della costiera sorrentino-amalfitana".
Il manager ha snocciolato dati che dovrebbero far riflettere: "Noi della Tui Uk, possiamo muovere, in una stagione, più di 50 mila turisti da maggio ad ottobre. I nostri clienti non amano trasferimenti lunghi, per tanto fino a quando Pontecagnano non aprirà lo scalo, non potremmo toccare queste nuove destinazioni. Un vero peccato. Perché significherebbe allungare la stagione turistica di queste zone, creare indotto e di conseguenza altra occupazione. Possibile che non si capisca tutto ciò?".
Guardando a Napoli invece, la Tui Uk si dice molto soddisfatta dell'attuale gestione di Capodichino. "Finalmente è un aeroporto internazionale – ha ribadito il funzionario inglese – e auspichiamo che la stessa gestione di Napoli vada a far funzionare anche Pontecagnano".

 

News Correlate