venerdì, 25 Settembre 2020

Nel 2009 Napoli avrà i suoi “Film studios”

Si punta su produzione audiovisiva, dopo l’indotto di fiction campane

Napoli avrà i suoi “Film studios” a Bagnoli, nel 2009. Con la firma di un protocollo di intesa fra gli enti locali, anche un bilancio di un settore sempre più ambizioso nel capoluogo partenopeo, che raccoglie i frutti di fiction come “Capri”, “Un posto al sole” e “La squadra”. A firmare l’intesa per la realizzazione di un centro di produzione cinematografica e audiovisiva, il presidente della Regione Antonio Bassolino, il sindaco Rosa Russo Iervolino, il presidente di Bagnolifutura Rocco Papa, e il presidente di Film Commission Luciano Stella. L’assessorato al Turismo della Regione Campania finanzierà l’intervento con uno stanziamento di 11,4 milioni di euro, i lavori dovrebbero partire nella seconda metà del 2007. Bagnolifutura bandirà una gara per un appalto integrato complesso, che prevede la progettazione definitiva ed esecutiva e la realizzazione dell’opera. S’intende sviluppare, insomma, un filone di investimenti nato con le produzioni televisive del centro Rai di Napoli. “Un’opera complessa – ha detto la Jervolino a proposito dei “Film studios” – che prevede la realizzazione di tre teatri di prosa, uffici di produzione e post-produzione, sale costumi, sale di scenografia e doppiaggio, camerini: tutto ciò che serve perché un moderno centro di produzione audiovisivo possa entrare in funzione ed essere concorrente rispetto agli altri. E con il centro di produzione – ha concluso – ci sarà in questa sede anche una scuola di formazione per lavorare nel settore”.

News Correlate