domenica, 19 Settembre 2021

A Napoli nasce MAMT, museo di arte, musica e tradizioni del Mediterraneo

Venerdì 20 dicembre a Napoli apre i battenti il MAMT, Museo  Mediterraneo dell'Arte, della Musica e delle Tradizioni di oltre  40 Paesi. Si tratta di un progetto della Fondazione Mediterraneo presieduta da Michele Capasso, e sorge in un'ala dell’ex Grand Hotel de Londres, in via Depretis 130.
Presente anche uno spazio dedicato alle tre fedi monoteistiche che saranno unite preghiera comune nella giornata inaugurale, una biblioteca, un'emeroteca, una music-hall e anche il MIP, museo internazionale del pane e della pizza.
“Nato senza alcun contributo da parte di istituzioni e governi – spiega Capasso – il museo, unico al mondo nel suo genere,  è stato realizzato grazie alla collaborazione di esponenti della cultura e dell'arte di vari paesi, diplomatici, docenti, esperti e rappresentanti delle più importanti organizzazioni internazionali”.
All'inaugurazione saranno presenti Naceur Mestieri, ambasciatore di Tunisia e il ministro della Cultura della Tunisia che inaugureranno la Sala Tunisia con un busto di Annibale donato dal Governo tunisino.
Enrico Granara, coordinatore delle politiche  euromediterranee del Ministero degli Affari Esteri, confermerà che il MAMT sarà al centro delle iniziative  del semestre di Presidenza italiana (luglio-dicembre 2014) per il Mediterraneo con eventi significativi che si svolgeranno nel  mese di ottobre 2014.

News Correlate