martedì, 27 Luglio 2021

Meridiana, 7 nuovi voli diretti da Napoli per la Winter 2015

Meridiana continua a puntare sull’Aeroporto di Napoli con l’allargamento della propria base operativa Boeing e l’introduzione di 7 nuove destinazioni dirette a partire dal 26 ottobre. Ad annunciarlo Armando Brunini, ad di Gesac e Andrea Andorno, chief commercial officer di Meridiana.
Dopo un’estate in forte crescita sull’aeroporto campano, che ha registrato un incremento dei passeggeri di Meridiana di oltre il 60% con oltre 200.000 passeggeri trasportati nel solo periodo 15 giugno-15 settembre 2014, Meridiana arricchisce ulteriormente il proprio prodotto dalla base di Napoli.
Sette le nuove destinazioni dirette a disposizione dei passeggeri in partenza dall’aeroporto campano per la prossima stagione invernale: Napoli-Bologna, da lunedì 27 ottobre con un doppio volo giornaliero e il prezzo lancio da 29 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Genova, da lunedì 27 ottobre collegamento quotidiano dal lunedì al venerdì con il prezzo lancio da 29 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Milano Malpensa, da lunedì 27 ottobre collegamento fino a 6 volte la settimana con il prezzo lancio da 29 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Ginevra: da domenica 7 dicembre collegamento 2 volte la settimana (giovedì e domenica) con il prezzo lancio da 48 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Leopoli: da martedì 16 dicembre, tutti i martedì, con il prezzo lancio da 52 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Madrid, da domenica 26 ottobre collegamento 4 volte la settimana con il prezzo lancio a partire da 48 euro (tutto incluso anche il bagaglio); Napoli-Sharm El Sheikh,  da domenica 21 dicembre, tutte le domeniche, con il prezzo lancio di 69 euro (tutto incluso anche il bagaglio).
Altra novità sarà la conferma delle rotte internazionali già operate da Meridiana durante l’estate per Londra Gatwick (dal prossimo dicembre previsto tutti i giorni) e per Atene (previsto 3 volte la settimana) entrambi con un prezzo lancio a partire da 48 euro (tutto incluso anche il bagaglio). Continueranno anche il Napoli-Mosca con un volo ogni sabato (prezzo lancio 90 euro) e il Napoli-Kiev che ogni domenica continuerà a servire la capitale ucraina (prezzo lancio 52 euro).
Il disegno invernale del network da Napoli prevede anche il miglioramento degli orari di molti prodotti storici di Meridiana sul nazionale (Napoli-Milano Linate, Napoli-Verona, Napoli-Catania, Napoli-Torino, Napoli-Venezia, Napoli-Cagliari) che durante la settimana lavorativa saranno serviti almeno con un doppio prodotto mattina-sera e prezzi a partire 29, 45 e 53 euro (tutto incluso anche il bagaglio).
Nel periodo novembre 2014-maggio 2015 l’offerta totale da Napoli sarà di oltre 1,2 milioni posti verso le 17 destinazioni dirette, 5 delle quali (Madrid, Atene, Mosca, Verona e Sharm El Sheikh) non connesse in modo diretto da altre compagnie.
“Meridiana sta implementando un radicale piano di ristrutturazione su più fronti. Quanto annunciato sul fronte commerciale conferma che tale ristrutturazione è più che mai mirata a rilanciare il nostro brand sui mercati di interesse strategico. Meridiana continua a credere molto sullo scalo di Capodichino con l’apertura dei nuovi collegamenti estivi per Londra, Mosca, Kiev, Atene, Ibiza, Rodi e Spalato e con il rafforzamento del volo diretto per New York, la compagnia ha deciso, dunque,  di continuare lo sviluppo di Napoli e confermarsi vettore di riferimento sia per la clientela napoletana sia per i numerosi turisti stranieri che ogni giorno visitano la Campania”, ha detto Andrea Andorno, chief commercial officer di Meridiana.
“Meridiana è una delle compagnie che sta crescendo di più sul nostro scalo, sia riempiendo i vuoti lasciati sulle rotte domestiche da altri vettori, sia compiendo alcune scelte coraggiose sui collegamenti internazionali. Il loro management è da sempre molto attento a recepire le nostre sollecitazioni: a titolo di esempio, l’introduzione della rotta per Mosca quest’estate e quella per Madrid in autunno. Siamo convinti che gli investimenti che stanno facendo sul nostro territorio e sull’aeroporto di Napoli, considerato strategico, verranno premiati dal mercato”, ha aggiunto Armando Brunini, Gesac Spa.

www.meridiana.com

News Correlate