giovedì, 13 Maggio 2021

Tassa soggiorno, il via a Ischia

Per Bernardo vi è evidente problema di conoscibilità degli atti

Oggi ad Ischia è entrata in vigore la tassa di soggiorno decisa con delibera di giunta dall'amministrazione Ferrandino lo scorso mese di luglio ed approvata successivamente dal Consiglio Comunale.    
“La delibera è stata affissa all'albo pretorio solo ieri pomeriggio – denuncia Carmine Bernardo, consigliere di opposizione dell'UdC – è noto che la delibera, qualora dichiarata immediatamente esecutiva, è, e resta valida, dal momento della sua adozione, senza che la immediata o successiva mancata pubblicazione possa inficiarne la sua validità.  Ma – prosegue – vi è un chiaro ed evidente problema di conoscibilità degli atti che possono essere fatti valere nei confronti dei cittadini solo dalla loro pubblicazione. In questo la unanime giurisprudenza del Consiglio di Stato  fa decorrere i termini per l'impugnativa solo dalla data di pubblicazione della delibera. Nel caso di specie – conclude – questa ulteriore inadempienza ed incapacità dei dirigenti comunali potrebbe determinare gravi danni all'ente qualora qualche imprenditore dovesse sostenere di non aver applicato la tassa di soggiorno perché non ne era a conoscenza”. 

 

News Correlate