domenica, 17 Gennaio 2021

Vertenza Atitech, i sindacati frenano l’accordo

La cordata napoletana disposta ad investire 25 mln di euro

Non si sblocca la vicenda Atitech di Napoli, il polo di manutenzione aeronautica della vecchia Alitalia, ospitato nell’area dell’aeroporto di Capodichino. I sindacati hanno ritento infatti non idonea l’offerta finale presentata ieri sera a Roma dalla cordata guidata dal Presidente dell’Unione Industriali di Napoli, Gianni Lettieri. L’offerta prevede un investimento di 25 milioni di euro suddiviso fra Meridie (75%), nuova Alitalia (15%) e Finmeccanica (10%) ed è stata presentata nel corso di un vertice cui hanno preso parte lo stesso Lettieri, il Ministro per lo Sviluppo Economico Claudio Scajola, il Ministro dei Trasporti Altero Matteoli, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e l’amministratore delegato di Cai Rocco Sabelli. A frenare l’approvazione da parte dei sindacati, sono i livelli occupazionali, giudicati insufficienti.

News Correlate