Bmt, in un’area dedicata apre l’Hub Capodichino

Nello stesso stand Gesac e vettori che operano dallo scalo partenopeo

La Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, nell’area riservata ai vettori aerei, ospiterà l’Hub Capodichino, uno spazio dedicato che vedrà al centro lo stand della Gesac e intorno gli stand delle compagnie aeree che collegano Napoli con tutta Europa: Tuifly, Alpi Eagles, Flybaboo, EasyJet, LTU, Transavia, Sky Europe, Air One e Meridiana. “L'obiettivo – spiega Giovanna Caiazzo, responsabile della comunicazione istituzionale Gesac – è quello di far percepire agli operatori l’attività dell’aeroporto e delle compagnie aeree che arrivano e partono da Capodichino, aiutando i vettori a trovare opportunità di cooperazione con il territorio”. Il traffico complessivo dell’aeroporto di Napoli è cresciuto negli ultimi quattro anni del 23%. Notevole l’incremento registrato dal traffico di linea internazionale che è aumentato del 90% . Il dato è da attribuire all’aumento delle destinazioni internazionali collegate con voli diretti di linea, che dal 1999 al 2006 sono passate da 10 a 29. I dati di traffico del 2006 indicano in circa 5,1 milioni il numero dei passeggeri con un incremento dell’11% rispetto allo scorso anno. Il traffico di linea internazionale registra per il 2006 un andamento più che positivo pari al 17% rispetto al 2005, grazie al potenziamento del network dei collegamenti e all’inaugurazione di nuove rotte. Per quanto concerne il traffico nazionale, questo cresce del 10% nel 2006 rispetto all’anno precedente.

News Correlate