venerdì, 3 Dicembre 2021

Napoli: tessuti e gioielli in mostra all’Archivio di Stato

La città punta allo sviluppo di nuovi percorsi turistici

Dal 15 maggio al 15 giugno, i tessuti e i gioielli d'oro e d'argento dei Maestri dell'Arte saranno esposti nell'Archivio di Stato di Napoli per la mostra dal titolo "I borghi e le strade delle arti di Napoli", organizzata dall'Ente Provinciale del Turismo di Napoli col patrocinio dell'Assessorato al Turismo della Regione Campania, in collaborazione con il Consorzio Borgo Orefici e l’Archivio di Stato di Napoli. Le "Arti del Fare" vengono così poste all’attenzione della città e dei suoi visitatori, con una mostra tematica che ne documenta la storia e descrive la continuità, fondendo in un unico momento il passato al presente. Il vasto e prezioso repertorio documentario, costituito da disegni di strumentazioni e di gioielli, da planimetrie e piante, da decreti originali (dal sec. XV al sec. XX), mai prima esposti sono gli interpreti e al tempo stesso filo conduttore della storia delle Arti della Città. Il progetto è stato ideato a sostegno del recupero della memoria della tradizione mercantile dell’area della città bassa con le sue porte: da Porta di Massa, dove passavano i Massesi a portare le primizie della penisola sorrentina, a Porta del Vino. La recente riqualificazione del Borgo degli Orefici, oggi prestigiosa porta d’ingresso al Centro Antico di Napoli, è l'occasione ideale per promuovere e valorizzare un nuovo percorso turistico. Ovvero, via Marina – via S. Baldacchini, via Grande Archivio – via San Biagio dei Librai. In questo modo gli ospiti hanno la possibilità di conoscere, oltre alle mete consolidate come via San Gregorio Armeno, anche quartieri che ad alcuni potrebbero risultare addirittura sconosciuti a dispetto della loro storicità. A tal fine, in tutti i weekend di maggio, sono previsti mercatini e fiere tematiche tra Borgo Orefici e Piazza Mercato con visite guidate dirette alla Mostra prima di defluire poi nel Centro Antico.

News Correlate