sabato, 16 Gennaio 2021

Ultimato il porto ‘Marina d’Arechi’ sul litorale salernitano

E’ stato completato il porto di ‘Marina d’Arechi’ che si trova lungo il litorale di levante di Salerno. La moderna struttura offre uno spazio di oltre 340mila metri quadrati ad uso dei diportisti, ottimi standard di sicurezza, servizi all’avanguardia ed è stato realizzato con materiali naturali, a cominciare dalla diga sovra-flutto, realizzata in roccia tipica della costiera salernitana, ai pontili rigorosamente in legno riciclato, all’arredamento eco-sostenibile e ai sistemi di riciclo dei rifiuti. Sono state definite in questi giorni tutte le opere a mare del porto contraddistinto da una scelta architettonica di fondo: quella di essere un’isola della nautica collegata alla terraferma da un ponte.

Con oltre 120 milioni di euro di investimenti privati (80 dei quali concentrati nella realizzazione della struttura a mare), ‘Marina d’Arechi’ si connota come una delle più importanti strutture turistiche realizzate nel Mezzogiorno. Frutto dell’iniziativa lanciata come idea nel 2000 da uno dei più attivi gruppi imprenditoriali del Mezzogiorno, il Gruppo Gallozzi di Salerno che ne è l’azionista di maggioranza con il 68% (Invitalia detiene il 32%), il nuovo porto turistico è stato realizzato interamente in finanza di progetto, per altro in controtendenza in un periodo di forte crisi per il mercato nautico italiano. Posata la prima pietra il 9 luglio del 2010, ‘Marina d’Arechi’ è stato realizzato per la parte infrastrutturale in un tempo record di 21 mesi dedicando molta attenzione alla legalità. Con 1000 posti barca dai 10 ai 100 metri di lunghezza, un centro di rimessaggio invernale che è evoluto in un cantiere di manutenzione e riparazione, anche con il recente acquisto di nuovi mezzi per la movimentazione delle barche, con la torre di controllo, un servizio di concierge, video e telesorveglianza, accessi controllati elettronicamente, guardiania h 24 il porto ha fatto della sicurezza uno dei suoi punti di forza.

News Correlate