mercoledì, 8 aprile 2020

Piccoli borghi campani protagonisti a New York

Con ‘We Campania’ si vuole attirare attenzione su piccole località

La Campania ha deciso di promuovere i suoi piccoli borghi a New York tramite il progetto ‘We Campania’ con il sostegno dell’Enit Nord America.
“Oltre ai grandi attrattori che sono Napoli, la reggia di Caserta, Capri, Pompei – ha spiegato Nicola Cardano, direttore Ente turismo Caserta – vogliamo attirare attenzione anche sulle località più piccole ma non per questo meno interessanti dal punto di vista paesaggistico ed enogastronomico”.
“Abbiamo bellezze che sono ancora poco conosciute a molti turisti, come il Museo campano di Capua, l’anfiteatro romano di Santa Maria Capua Vetere, il Vallo del Cilento/Diano, il belvedere di San Leucio, i paesini della provincia di Avellino. Molte di queste località sono patrimonio dell’Unesco”, ha aggiunto Alfredo Aurilio, presidente dell’ente turismo Caserta.
In sala presenti un centinaio di professionisti americani, tra operatori turistici e stampa di settore.

News Correlate