lunedì, 20 Maggio 2024

Anche Bologna partecipa alla Notte Europea dei Musei

I musei del Comune e della Città metropolitana di Bologna aderiscono alla 19^ edizione della Notte Europea dei Musei in programma sabato 13 maggio 2023. Ideata nel 2005 dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese e dal 2011 estesa a tutta la comunità europea – con il patrocinio di UNESCO, Consiglio d’Europa e ICOM -, l’iniziativa promuove la conoscenza del patrimonio e dell’identità culturale nazionale ed europea invitando i musei ad aprire le loro porte oltre gli orari di apertura ordinari, con ingresso gratuito o al costo simbolico di 1 euro. In tutta Europa, saranno quasi 3.400 i musei che accoglieranno il pubblico di notte, offrendo contemporaneamente un programma speciale per invitare i visitatori a scoprire o riscoprire le loro collezioni da una nuova prospettiva, attraverso un approccio più creativo e sensoriale.
Nel 2023 il territorio di Bologna partecipa alla manifestazione con una progettualità e una comunicazione per la prima volta condivise tra città capoluogo e 14 comuni dell’area metropolitana, attivando una rete sinergica che riunisce l’intera offerta culturale in un’ottica di rafforzamento del sistema museale coordinato e integrato nelle sue diverse articolazioni.
Sono 17 i musei e gli spazi aderenti in cui è possibile accedere con ingresso gratuito o al costo di simbolico 1 euro (a partire dalla fascia di apertura straordinaria) nei Comuni di Bentivoglio, Bologna, Castenaso, Imola, Minerbio, Monte San Piero, Pieve di Cento, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, San Lazzaro di Savena e Valsamoggia.
E 37 sono gli appuntamenti proposti ad adulti e bambini, tra aperture straordinarie in fascia serale, speciali visite guidate, spettacoli teatrali e degustazioni.
Tutte le informazioni sono disponibili su una brochure distribuita nei luoghi coinvolti e presso il punto di informazione e accoglienza turistica gestito da Bologna Welcome a Palazzo Re Enzo, oltre che sul sito www.cittametropolitana.bo.it/nottemusei.
La Notte Europea dei Musei si svolge ogni anno il sabato precedente la Giornata Internazionale dei Musei (International Museum Day – IMD) istituita nel 1977 da ICOM per il 18 maggio, alla quale si connette dal punto di vista concettuale e temporale. La programmazione coordinata delle attività proseguirà anche per celebrare questa importante ricorrenza, che intende evidenziare il contributo determinante dei musei nel favorire il benessere e lo sviluppo sostenibile delle comunità. Il tema scelto per la Giornata Internazionale dei Musei di giovedì 18 maggio 2023 è ‘Musei, Sostenibilità e Benessere’, in riferimento ad alcuni degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2023 promossa dalle Nazioni Unite.
“Aprire le porte dei Musei dell’area metropolitana in orario serale aderendo a un evento di respiro internazionale credo rifletta l’ossatura stessa su cui si basa tutto il sistema culturale metropolitano, ovvero quello di permettere alle cittadine e ai cittadini di fruire liberamente, con sempre maggiore accessibilità, al grande patrimonio culturale che il nostro territorio può offrire. Inoltre, avere uno sguardo rivolto sul panorama europeo e oltre diviene fondamentale per riconoscere e far emergere con ancora più forza le peculiarità culturali delle nostre zone, un patrimonio inestimabile. Al contempo anche noi possiamo ricercare ispirazione nelle varie iniziative internazionali, creando così un dialogo proficuo che speriamo possa concretizzarsi ed espandersi nelle future iniziative. Il contributo da parte di tutti i Comuni coinvolti è stato anche questa volta come sempre prezioso e insostituibile. Auspichiamo che questo evento sia l’inizio di numerosi altri eventi sempre più innovativi, di ampio respiro per rendere la cultura un bene senza confini, al servizio di tutte e tutti”, ha detto Elena Di Gioia, delegata alla Cultura di Bologna e Città metropolitana.

News Correlate